Comune di Acquasanta Terme

Nell’alta valle del fiume Tronto, tra i monti Sibillini e i monti delle Laga troviamo un paese dove la natura regna sovrana: Acqusanta Terme.

 

Con i suoi 2638 abitanti, il comune dell’ascolano si incontra percorrendo la Salaria in direzione Roma e gode di un’ampia estensione e un gran numero di frazioni.

Circondata ed immersa a pieno nella natura, tra boschi, castagni e pini Acqusanta deve il suo nome alla presenza di acquee sulfuree.

Il paese ha una storia molto antica che vede i suoi primi insediamenti già nella preistoria, territorio pontificio, ha visto nei secoli il passaggio di nomi importanti come Tito Livio e Carlo Magno.

Infatti, il territorio, deve la sua fama alla presenza delle Terme, numerose erano le sorgenti nel passato che hanno permesso il sorgere di un vero e proprio stabilimento termale con temperature che oscillano sui 38°,convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale.

Tra le attrazioni del territorio, tra le ultime riscoperte troviamo “Lu Vurghe”, presso Santa Maria (frazione di Acquasanta), dove tra i percorsi da trekking si può godere, liberamente, di sorgenti naturali di acquee sulfuree e fanghi.

Visitare Acquasanta non significa solamente farsi coccolare e ristorarsi, altre sono le proposte interessanti, di carattere culturale come ad esempio, Castel di Luco, realizzato del XVI secolo.

Poco lontano dal centro abitato questo monumento, eretto sul bordo di uno sperone roccioso appare tutt’ora massiccio e maestoso.

Oltre la presenza di acque termali Acqusanta è terra natale dell’estrazione di travertino, pietra che nei secoli è diventata simbolo del Piceno. Infatti, il territorio offre diversi bacini per l’estrazione di questa che, grazie alla presenza di cave e laboratori artigianali è da sempre fonte di lavoro.

Molti sono gli esempi di uso architettonico di questa pietra che si possono  scoprire nel territorio: nella parrocchia di San Lorenzo Martire del XIII si possono ammirare  splendide pietre tombali denominate “pietre parlanti”, incastonate nel pavimento della chiesa realizzato in lastroni di compatto travertino.

Da anni si cercano di valorizzare le materie prime che Acquasanta ha da offrire, un esempio è il concorso di scultura “en plein eir” che vede coinvolti molti artisti, offrendo a turisti ed abitanti la possibilità di osservare i metodi e i mezzi utilizzati nella lavorazione del “travertinum”.

Alcuni punti di interesse segnati sulla mappa come le Sorgenti sulfuree de “Lu vurghe” e il magnifico Castel di Luco

I prossimi eventi in programma del Comune di Acquasanta Terme
2020/2021

Nessun evento trovato!

Scopri i prodotti che rendono grandi i nostri territori

Per maggiori informazioni

comune_aq_trans